Introduzione

Lo abbiamo ripetuto per anni: qualsiasi prodotto che "potrebbe" avere dell'elettronica al suo interno alla fine "avrà" dell'elettronica al suo interno. Oggi abbiamo un nuovo cyborg sul tavolo operatorio: la Bici Elettrica Pieghevole MiJia QiCycle. È il primo veicolo di questo tipo a finire sul tavolo anatomico, quindi siamo emozionati nell'affrontare questo nuovo tipo di dispositivo. Sarà riuscita la Xiaomi a rendere più pratica la bicicletta, un mezzo facilmente aggiustabile, senza renderla un incubo per il riparatore faidate? Procediamo con questo smontaggio e vediamo di scoprirlo!

Se vuoi tenerti aggiornato sulle novità tecnologiche senza faticare troppo, basta che ci segui su

Instagram, Twitter, and Facebook!

Questo smontaggio non è una guida di riparazione. Per riparare il tuo MiJia QiCycle Folding Electric Bike, usa il nostro manuale di assistenza.

Ti stiamo guardando, piccolo amico della mobilità. Il design esterno è elegante, ma diamo un'occhiata alle caratteristiche tecniche: Motore nel mozzo anteriore da 250 W, 36 V Batteria da 0,21 kWh (con 20 celle Litio-ioni NCR18650PF)
  • Ti stiamo guardando, piccolo amico della mobilità. Il design esterno è elegante, ma diamo un'occhiata alle caratteristiche tecniche:

    • Motore nel mozzo anteriore da 250 W, 36 V

    • Batteria da 0,21 kWh (con 20 celle Litio-ioni NCR18650PF)

    • 45 km di assistenza alla pedalata con una singola carica

    • Cambio Shimano a 3 velocità nel mozzo posteriore

    • Sensore di coppia che regola la potenza in base alla tua pedalata

    • Computer di bordo integrato con il controller per visualizzare dati in tempo reale su velocità, distanza, potenza ecc.

Für Europa mit nur 75kg Traglast nicht zu verkaufen.

Gerhard Hallermayer - Replica

  • Prima di iniziare, abbiamo sottolineato il fatto che questo aggeggio è pieghevole?

  • Con pochi semplici movimenti può essere trasformato da "pronto per pedalare" a "compatto e trasportabile".

    • Pur con il motore nel mozzo e la batteria, la QiCycle pesa solo 14,5 kg. Più o meno come due bassotti oppure tre gatti.

Aggiungi Commento

Per chi non avesse familiarità con le biciclette elettriche pieghevoli, eccone qui un'altra per confronto: la classica, ma simile, pieghevole Brompton. Un modello che però si pone a un livello un filo più alto, anche in senso fisico. La QiCycle ha il passo più corto (870 mm) con ruote più piccole (16"). Anche il manubrio fisso e la sella alla sua massima altezza restano più bassi (cattive notizie per chi supera i 170 cm). Il computer di bordo integrato prevede quattro diverse modalità di regolazione della potenza e visualizza in tempo reale i dati di viaggio (e c'è anche un'app per smartphone per accedere a un'altra buona tonnellata di informazioni).
  • Per chi non avesse familiarità con le biciclette elettriche pieghevoli, eccone qui un'altra per confronto: la classica, ma simile, pieghevole Brompton. Un modello che però si pone a un livello un filo più alto, anche in senso fisico.

    • La QiCycle ha il passo più corto (870 mm) con ruote più piccole (16"). Anche il manubrio fisso e la sella alla sua massima altezza restano più bassi (cattive notizie per chi supera i 170 cm).

  • Il computer di bordo integrato prevede quattro diverse modalità di regolazione della potenza e visualizza in tempo reale i dati di viaggio (e c'è anche un'app per smartphone per accedere a un'altra buona tonnellata di informazioni).

I bought one of this but how can i change LCD language from chinese to english?

parhamsameni - Replica

Stessa domanda come si aggiorna a inflese

. Dolcclod - Replica

Abbiamo parlato abbastanza, passiamo all'azione. Iniziamo a fare a pezzi il veicolo cominciando  dalla parte più semplice: la sella. Basta aprire due leve a sgancio rapido e viene via! È il tubo della sella a bloccare in posizione il braccio posteriore; quindi basta rimuoverlo per poter ripiegare la bici. Il tubo riporta le indicazioni dei livelli minimo e massimo di regolazione e ha una scanalatura nella parte posteriore. Questo incavo serve ad allineare il tubo  e impedire che possa ruotare; tutte le biciclette dovrebbero averlo fatto così!
  • Abbiamo parlato abbastanza, passiamo all'azione. Iniziamo a fare a pezzi il veicolo cominciando dalla parte più semplice: la sella. Basta aprire due leve a sgancio rapido e viene via!

  • È il tubo della sella a bloccare in posizione il braccio posteriore; quindi basta rimuoverlo per poter ripiegare la bici.

    • Il tubo riporta le indicazioni dei livelli minimo e massimo di regolazione e ha una scanalatura nella parte posteriore. Questo incavo serve ad allineare il tubo e impedire che possa ruotare; tutte le biciclette dovrebbero averlo fatto così!

  • Il prossimo passo è svitare i pedali. Il meccanismo riduce la larghezza complessiva della bicicletta quando è ripiegata.

    • Le bici Brompton hanno da un po' di tempo un sistema (ancora più originale) di ripiegamento dei pedali. Xiaomi potrebbe essersi ispirata a questo.

Aggiungi Commento

La catena resta all'esterno del braccio posteriore e ha un pratico tendicatena che ne rende molto semplice la rimozione. La corona ha 52 denti, il pignone 14. Il che significa un rapporto di 1:2.7 in prima marcia, 1:3.7 in seconda e 1:5 in terza. La catena  ha 96 maglie.  Non c'è alcuna falsa maglia per aprire la catena, ma basta un comune smagliacatene per smontare qualsiasi maglia.
  • La catena resta all'esterno del braccio posteriore e ha un pratico tendicatena che ne rende molto semplice la rimozione.

  • La corona ha 52 denti, il pignone 14. Il che significa un rapporto di 1:2.7 in prima marcia, 1:3.7 in seconda e 1:5 in terza.

  • La catena ha 96 maglie. Non c'è alcuna falsa maglia per aprire la catena, ma basta un comune smagliacatene per smontare qualsiasi maglia.

Aggiungi Commento

La rimozione della guarnitura, ovvero il gruppo corona-pedivelle, richiede un modesto intervento preliminare: si deve togliere una piccola copertura prima di inserire l'estrattore. Subito dopo, però, si estrae come una qualsiasi guarnitura. Il pezzo successivo da rimuovere del gruppo di propulsione umana è il movimento centrale. Anche qui abbiamo bisogno di un attrezzo standard per biciclette, l'apposita chiave per movimenti centrali, per poter allentare questa parte di hardware.
  • La rimozione della guarnitura, ovvero il gruppo corona-pedivelle, richiede un modesto intervento preliminare: si deve togliere una piccola copertura prima di inserire l'estrattore. Subito dopo, però, si estrae come una qualsiasi guarnitura.

  • Il pezzo successivo da rimuovere del gruppo di propulsione umana è il movimento centrale.

  • Anche qui abbiamo bisogno di un attrezzo standard per biciclette, l'apposita chiave per movimenti centrali, per poter allentare questa parte di hardware.

    • Questi attrezzi possono sembrare insoliti, ma sono di uso comune per la riparazione e manutenzione delle biciclette. Bene Xiaomi, è stata una buona scelta uniformarsi agli standard.

Aggiungi Commento

Una bella caratteristica della QiCycle è questo cambio nel mozzo Shimano a tre velocità. Abbiamo potuto smontare facilmente la leva a squadra per estrarre il bullone che passa all'interno del mozzo. Quando si smonta il mozzo, la bici deve essere nel rapporto 3. Per regolarlo, il rapporto giusto è il 2. All'altra estremità della bici, abbiamo tirato via la manopola in gomma per poter rimuovere il comando del cambio dal manubrio.
  • Una bella caratteristica della QiCycle è questo cambio nel mozzo Shimano a tre velocità. Abbiamo potuto smontare facilmente la leva a squadra per estrarre il bullone che passa all'interno del mozzo.

    • Quando si smonta il mozzo, la bici deve essere nel rapporto 3. Per regolarlo, il rapporto giusto è il 2.

  • All'altra estremità della bici, abbiamo tirato via la manopola in gomma per poter rimuovere il comando del cambio dal manubrio.

Aggiungi Commento

La ruota posteriore è dotata di "roller brake", un tipo di freno al mozzo che è  una variante del freno a tamburo. È azionato dalla leva sul manubrio, quindi si può pedalare al contrario liberamente. Questa è una soluzione interessante, perché mantiene i freni protetti dagli elementi atmosferici, benché sia più facile il surriscaldamento nelle discese ripide e prolungate. Questo tipo di freni praticamente non richiede manutenzione,  salvo occasionali lubrificazioni. Abbiamo iniziato a sfilare il cavo dei freni, ma sembra che sia rivettato al gruppo del mozzo e quindi  rimane attaccato da quella estremità.
  • La ruota posteriore è dotata di "roller brake", un tipo di freno al mozzo che è una variante del freno a tamburo. È azionato dalla leva sul manubrio, quindi si può pedalare al contrario liberamente.

    • Questa è una soluzione interessante, perché mantiene i freni protetti dagli elementi atmosferici, benché sia più facile il surriscaldamento nelle discese ripide e prolungate. Questo tipo di freni praticamente non richiede manutenzione, salvo occasionali lubrificazioni.

  • Abbiamo iniziato a sfilare il cavo dei freni, ma sembra che sia rivettato al gruppo del mozzo e quindi rimane attaccato da quella estremità.

  • Perciò abbiamo allentato il bullone che fissa il mozzo al telaio per poter tirar fuori la ruota da 16 pollici con i suoi 28 raggi, il suo cambio a tre rapporti con il freno integrato e anche il flessibile di comando del freno stesso...

Aggiungi Commento

Ovviamente non avremmo smontato questa bicicletta se non fosse stata una bicicletta di tipo smart.  E quindi è ora di controllare il sensore di velocità. Il cavo si connette sotto il supporto della sella e poi corre lungo il telaio fino all'uscita (modulare) di connessione. Siamo riusciti a sfilare il cavo e a liberare il gruppo sensore.
  • Ovviamente non avremmo smontato questa bicicletta se non fosse stata una bicicletta di tipo smart. E quindi è ora di controllare il sensore di velocità.

  • Il cavo si connette sotto il supporto della sella e poi corre lungo il telaio fino all'uscita (modulare) di connessione.

  • Siamo riusciti a sfilare il cavo e a liberare il gruppo sensore.

    • Il gruppo sensore che misura la coppia esercitata dal ciclista è l'IDbike TMM4 o qualcosa che ci somiglia molto.

The TMM4 sensor is used JUST to measure crank torque and NOT to detect speed that is measured directly from the sensors inside the motor

diego - Replica

Black Friday
Broken doesn't stand a chance.
Estratta la piccola scheda elettronica, arriviamo al cuore di questo miracoloso sistema di misurazione: Un 1820A, sensore programmabile lineare a effetto Hall Il dispositivo sfrutta l'effetto Hall per monitorare la velocità di rotazione della ruota e quindi determinare la tua velocità di spostamento (e quanto duramente stai  pedalando).
  • Estratta la piccola scheda elettronica, arriviamo al cuore di questo miracoloso sistema di misurazione:

  • Il sistema di tre cavi è collegato con un semplice connettore JST, non è saldato. Questo è ciò che chiamiamo modularità.

Aggiungi Commento

Tornando a qualcosa di più meccanico, smontiamo il freno anteriore: un tradizionale freno a caliper. Per trovare altri componenti elettronici, ora puntiamo alla ruota anteriore con il suo motore integrato nel mozzo. Un semplice spinotto ci permette di disconnettere il cavo del motore e quindi di rimuovere la ruota anteriore.
  • Tornando a qualcosa di più meccanico, smontiamo il freno anteriore: un tradizionale freno a caliper.

  • Per trovare altri componenti elettronici, ora puntiamo alla ruota anteriore con il suo motore integrato nel mozzo.

  • Un semplice spinotto ci permette di disconnettere il cavo del motore e quindi di rimuovere la ruota anteriore.

    • In totale, la ruota pesa 2,65 kg, ovvero quasi il 20% dell'intero peso della bicicletta.

Aggiungi Commento

Con il coperchio smontato, possiamo tirar fuori l'elemento rotante e scoprire una piccola scheda di forma circolare dietro la copertura posteriore del motore. Oltre a gestire la potenza ha anche tre sensori (uno ogni quattro bobine) per misurare la velocità. Le 12 bobine nella gabbia esterna fanno ruotare fluidamente i 10 magneti permanenti del rotore fino a 260 giri al minuto.  Il motore eroga una potenza massima continuativa di 180 W e 7,3 Nm di coppia.
  • Con il coperchio smontato, possiamo tirar fuori l'elemento rotante e scoprire una piccola scheda di forma circolare dietro la copertura posteriore del motore.

  • Oltre a gestire la potenza ha anche tre sensori (uno ogni quattro bobine) per misurare la velocità.

    • Le 12 bobine nella gabbia esterna fanno ruotare fluidamente i 10 magneti permanenti del rotore fino a 260 giri al minuto. Il motore eroga una potenza massima continuativa di 180 W e 7,3 Nm di coppia.

  • I tre ingranaggi sono in plastica per ridurre al massimo l'usura.

Ist der Hersteller des Motors bekannt bzw. nach dem Öffnen zu Erkennen ?

Kann es sein, dass der Motor hergestellt wird von:

Changzhou Huayu Xinfeng Motor Co.ltd ?

Joerg Bucher - Replica

Hallo Joerg, den Hersteller des Motors konnten wir bislang noch nicht herausfinden. Die Aufgedruckte Nummer am Motor gab auch keinen Aufschluss über die genaue Herkunft (MV8536VN2C5AN16GF2648). Huayu Xinfeng Motor Co.ltd stellt einige verschiedene Motoren her, jedoch habe ich auf den ersten Blick diesen Motor nicht darunter entdeckt.

Tobias Isakeit -

我想去除电机的耗电和前轮电机产生的摩擦阻力,只使用电池来显示时间、速度以及车灯的使用,这个怎么操作?

I want to remove the power consumption of the motor and the friction resistance of the front wheel motor. I only use batteries to show time, speed and the use of lights. How does this work?

MainRoad - Replica

Please I'm not quite get how to open the hub motor, I've already unscrew 3 screw on the cover lid, still the hub not open, please help.

Bayu Oktaviantino - Replica

Please I'm not quite get how to open the hub motor, I've already unscrew 3 screw on the cover lid, still the hub not open, please help.

MainRoad - Replica

E ora, benvenuti a metà dello smontaggio. Abbiamo spogliato la QiCycle di buona parte della sua ciclistica.  Ci resta uno scheletro di alluminio che pesa 5,5 kg, oltre un terzo del peso complessivo del veicolo. Andiamo avanti estraendo la spina principale dal tubo superiore; questo ci permette di estrarre il "sistema nervoso" che collega insieme tutti i componenti elettronici.
  • E ora, benvenuti a metà dello smontaggio.

  • Abbiamo spogliato la QiCycle di buona parte della sua ciclistica. Ci resta uno scheletro di alluminio che pesa 5,5 kg, oltre un terzo del peso complessivo del veicolo.

  • Andiamo avanti estraendo la spina principale dal tubo superiore; questo ci permette di estrarre il "sistema nervoso" che collega insieme tutti i componenti elettronici.

Aggiungi Commento

Ci sono solo 4 viti Torx per fissare la cover del computer di bordo e lo schermo TFT da 160×128 pixel è collegato con un semplice connettore ZIF. Sul lato posteriore della scheda, troviamo i seguenti chip: Processore ARM MediaTek MT6261A
  • Ci sono solo 4 viti Torx per fissare la cover del computer di bordo e lo schermo TFT da 160×128 pixel è collegato con un semplice connettore ZIF.

  • Sul lato posteriore della scheda, troviamo i seguenti chip:

Aggiungi Commento

Abbiamo tenuto il meglio, o se preferite il massimo (della potenza), alla fine: il tubo portabatterie! Il tubo può essere rimosso con una sola mano, semplicemente premendo un pulsante. Può essere caricato in tre ore tramite la sua connessione laterale a cinque poli. Una discreta percentuale del peso della bicicletta è costituita da questa batteria: pesa 1,46 kg, naturalmente quando è carica al massimo... ;)
  • Abbiamo tenuto il meglio, o se preferite il massimo (della potenza), alla fine: il tubo portabatterie!

  • Il tubo può essere rimosso con una sola mano, semplicemente premendo un pulsante. Può essere caricato in tre ore tramite la sua connessione laterale a cinque poli.

  • Una discreta percentuale del peso della bicicletta è costituita da questa batteria: pesa 1,46 kg, naturalmente quando è carica al massimo... ;)

  • La capacità dichiarata della batteria é di 5800mAh (208.8Wh). Per fare un confronto del tutto inutile, equivale a oltre 5 iPads Pro 12.9"!

Aggiungi Commento

Iniziamo estraendo la luce posteriore. Rimane attaccata a un cavo, ma dà accesso ad alcune viti nascoste.  Questo ci permette di accedere all'interno. Questo enorme cordone ombelicale collega la presa di carica alle batterie e al BMS (Sistema Gestione Batteria) all'altro capo e a un circuito a LED dietro la luce posteriore. Abbiamo sfilato la scheda e scoperto alcuni segreti. Questo circuito controlla il Sistema di LED posteriori e alcuni LED spia disposti alle estremità del tubo (probabilmente per indicare l'attività della batteria).
  • Iniziamo estraendo la luce posteriore. Rimane attaccata a un cavo, ma dà accesso ad alcune viti nascoste. Questo ci permette di accedere all'interno.

  • Questo enorme cordone ombelicale collega la presa di carica alle batterie e al BMS (Sistema Gestione Batteria) all'altro capo e a un circuito a LED dietro la luce posteriore.

  • Abbiamo sfilato la scheda e scoperto alcuni segreti. Questo circuito controlla il Sistema di LED posteriori e alcuni LED spia disposti alle estremità del tubo (probabilmente per indicare l'attività della batteria).

Aggiungi Commento

Il vano principale della batteria oppone una fiera resistenza all'apertura. Ci sono cinque viti (nascoste da coperture difficili da estrarre), ma non solo. Portiamo finalmente a termine il compito con un leggero riscaldamento e "buone vibrazioni". Aprendo l'involucro, rompiamo delle mollette monouso. Cattive notizie per chi dovesse sostituire la batteria. Finalmente arriviamo all'agognato premio: 20 celle Panasonic al litio-ioni NCR18650PF. Panasonic è un marchio valido (e sicuro), quindi la ricarica non dovrebbe porre problemi. Non è così per la sostituzione delle celle.
  • Il vano principale della batteria oppone una fiera resistenza all'apertura. Ci sono cinque viti (nascoste da coperture difficili da estrarre), ma non solo.

  • Portiamo finalmente a termine il compito con un leggero riscaldamento e "buone vibrazioni". Aprendo l'involucro, rompiamo delle mollette monouso. Cattive notizie per chi dovesse sostituire la batteria.

  • Finalmente arriviamo all'agognato premio: 20 celle Panasonic al litio-ioni NCR18650PF. Panasonic è un marchio valido (e sicuro), quindi la ricarica non dovrebbe porre problemi. Non è così per la sostituzione delle celle.

    • Il pacco include una scheda elettronica con il sistema di gestione batteria (BMS).

Aggiungi Commento

Il circuito comprende svariate resistenze. Mentre tra i componenti, spiccano questi: Un microprocessore MCU per gestione batteria ATMEL MEGA 328P
  • Il circuito comprende svariate resistenze. Mentre tra i componenti, spiccano questi:

    • Un microprocessore MCU per gestione batteria ATMEL MEGA 328P

    • S11428 33TVF

    • Oscillatore al quarzo FL12.000

  • Sull'altro lato troviamo questi:

    • MOSFET a trincea a canale n Magnachip MDU1931 (x4)

    • Raddrizzatore RS2M

Aggiungi Commento

Torniamo al telaio per procedere ancora un po' con lo smontaggio prima di affrontare la restante parte elettronica. La cerniera principale della bicicletta, quella della forcella posteriore, è collegata al tubo principale con un semplice bullone a brugola. Una volta scollegata dal telaio è evidente l'asimmetria della cerniera, che è angolata.
  • Torniamo al telaio per procedere ancora un po' con lo smontaggio prima di affrontare la restante parte elettronica.

  • La cerniera principale della bicicletta, quella della forcella posteriore, è collegata al tubo principale con un semplice bullone a brugola.

  • Una volta scollegata dal telaio è evidente l'asimmetria della cerniera, che è angolata.

    • Questa forma originale permette un perfetto allineamento in condizione di marcia, ma anche di ripiegare il tutto contro la ruota anteriore quando si deve trasportare la bici.

Aggiungi Commento

Il secondo rilevante strumento di "compattazione" della bici è il manubrio pieghevole. Il meccanismo è intelligente e basta tirare una spina per il ripiegamento. Per staccare la forcella anteriore dalla cerniera, usiamo la chiave a brugola da 10 mm, uno strumento non troppo comune ma fondamentale nel mondo della riparazione biciclette. La forcella anteriore è un monoblocco di alluminio e pesa solo 0,71 kg, non molto più di un pallone da calcio!
  • Il secondo rilevante strumento di "compattazione" della bici è il manubrio pieghevole. Il meccanismo è intelligente e basta tirare una spina per il ripiegamento.

  • Per staccare la forcella anteriore dalla cerniera, usiamo la chiave a brugola da 10 mm, uno strumento non troppo comune ma fondamentale nel mondo della riparazione biciclette.

    • La forcella anteriore è un monoblocco di alluminio e pesa solo 0,71 kg, non molto più di un pallone da calcio!

Aggiungi Commento

Non ci rimane che il tubo superiore,  completo di luce anteriore e del cervello della bici. Questa parte fondamentale di alluminio pesa solo 1,36 kg! Con una decisa rotazione della mano possiamo sbloccare la luce anteriore ed estrarla dalla sua sede.
  • Non ci rimane che il tubo superiore, completo di luce anteriore e del cervello della bici.

    • Questa parte fondamentale di alluminio pesa solo 1,36 kg!

  • Con una decisa rotazione della mano possiamo sbloccare la luce anteriore ed estrarla dalla sua sede.

  • Un singolo cavo e un semplice connettore danno tutta la potenza che serve alla potente luce a LED.

Aggiungi Commento

Il cervello L'unità di controllo è montata su una comoda basetta attaccata al telaio con due semplici d viti. Una volta rimosse le viti, si può afferrare l'unità di controllo e farla scorrere fuori lungo la scanalatura di guida. Il cervello del veicolo è un controller monoblocco della Ananda, costruttore di diverse componenti di bici elettriche.
  • Il cervello L'unità di controllo è montata su una comoda basetta attaccata al telaio con due semplici d viti.

  • Una volta rimosse le viti, si può afferrare l'unità di controllo e farla scorrere fuori lungo la scanalatura di guida.

  • Il cervello del veicolo è un controller monoblocco della Ananda, costruttore di diverse componenti di bici elettriche.

Aggiungi Commento

  • Ovviamente noi non diamo molto peso alla parola "monoblocco". Quindi affrontiamo alcune viti Phillips standard e ci diamo da fare per aprire il cocciuto involucro.

    • Proviamo con un Jimmy e i rinomati Strumenti di Apertura iFixit e tentiamo di forzare il blocco. Il tutto senza successo, nemmeno riscaldando il tutto.

  • Rivolgiamo quindi i nostri sforzi al pannello laterale e quello che abbiamo scoperto vi lascerà a dir poco basiti.

  • Tre schede, collegate da un esercito di contatti, sono annegate in una distesa di gomma trasparente giallastra.

    • Supponiamo che la soluzione serva a smorzare le vibrazioni e a dissipare il calore verso l'involucro di alluminio.

Aggiungi Commento

La maggior parte dei componenti più importanti è disposta sulla scheda dei contatti di ricarica; qui abbiamo spiato questi componenti: Microcontroller STM32100C8 con processore RISC a 32 bit Arm Cortex-M3 Ricetrasmettitore tipo LIN J2602 MCP2003
  • La maggior parte dei componenti più importanti è disposta sulla scheda dei contatti di ricarica; qui abbiamo spiato questi componenti:

    • Microcontroller STM32100C8 con processore RISC a 32 bit Arm Cortex-M3

    • Ricetrasmettitore tipo LIN J2602 MCP2003

    • Amplificatori operazionali (op-amp) doppi a bassa potenza Diodes Inc AS358M

    • Transistor GH17M

  • Il resto delle schede immerse nella roba appiccicosa contiene soprattutto condensatori e altri componenti passivi.

Aggiungi Commento

E con questo la bicicletta è stata ripiegata, riaperta e completamente fatta a pezzi.
  • E con questo la bicicletta è stata ripiegata, riaperta e completamente fatta a pezzi.

    • Tutto questo salvo le parti più banali come le gomme: in fin dei conti siamo qui per la parte "elettrica" di questa bici pieghevole.

  • Quest'immagine è un po' più grande del solito, quindi ti consigliamo di vederla in dettaglio.

Nice job, I've just received one of these and am much happier with my purchase after learning about the inside of this sweet ride. Thanks!

Del Riordan - Replica

Considerazioni Finali
  • Sono stati usati ovunque componenti standard da bicicletta, il che rende più pratiche le riparazioni.
  • Il gruppo batteria può essere rimosso e sostituito con facilità.
  • I componenti elettronici possono essere rimossi senza danneggiare la bicicletta, estendendo la sua vita e rendendo più facile il riciclo delle parti.
  • L'alloggiamento della sella, il telaio e il motore nel mozzo anteriore non sono standard, quindi la sostituzione è un po' più difficile se il costruttore non offre i ricambi.
  • Il pacco batteria è un gruppo complesso, il guasto di un singolo componente può portare a una sostituzione generale che rappresenta uno spreco.
Punteggio Riparabilità
6
Riparabilità 6 su 10
(10 è il più facile da riparare)

Un ringraziamento speciale a questi traduttori:

93%

Questi traduttori ci stanno aiutando ad aggiustare il mondo! Vuoi partecipare?
Inizia a tradurre ›

My axiomi qicycle seat post keeps slipping down despite locking d 2 release clamps tightly. Caused a fall from d bike as d seat post slipped and hit d ground jamming d moving bike. How to tighten d 2 clamps to ensure no slippage especially cycling at a higher speed?

Thanks

Zho - Replica

The quick release clamps can be adjusted by using the bolt on the opposite side of the handle and tightened by closing the handle. The QiCycle is constructed for max 100kg weight. You may also try cleaning the seat post for a better grip (maybe it got a little greasy during the assembly).

Tobias Isakeit -

I am wondering if the two saddle clamps can be replaced. And if so where to find them? Help very much appreciated :).

Jannes - Replica

The saddle clamps should be replaceable with standard quick release clamps of the correct size. Depending on the design the handle might not be curved like the original one and therefore stand off a little bit.

Tobias Isakeit -

Thank you for all the pictures. Unfortunately after a drop of the battery my taillight is not switching on anymore. Do you have detailed pictures of the disassembly of the taillight. Maybe it is only a connector that is loose... Thank you :)

Montie - Replica

Hi Montie, we don't have a separate guide for the back light yet. But to get it off, you need to grab it very tight and turn it counter-clockwise. The rest can be seen on the pictures in step 16 (four screws and the cables inside).

Tobias Isakeit -

Hi Tobias, thanks for the fast reply. I know how to get to the connectors (thanks to your good illustration) but I need to get *into* the light because the connectors which are visible seem to be okay. Obviously I have to peel the red plastic off which is not clipped but sealed. The back (black part) of the light is one single plastic part if I see this right. Any further help would be nice. Should I use a knife? I don"t want to destroy anything...

Montie - Replica

Hi Montie, getting into the light itself without "destroying" it looks quite impossible I guess (we haven't tried it). The light looks as if it is sealed from both sides, front and back.

Tobias Isakeit -

Hi!

My Charger seems to be dead. Even LED Indicator wont light up and it doesnt charge the bike. Do u have any advice or guide to open it up, or to work the batteryside connector onto another fitting charger?!

Thx

Andreas P - Replica

Hi Andreas, unfortunately we haven’t torn down the charger itself. Charging the battery via other means sounds like an experiment I would not recommend unless you know what you are doing.

Tobias Isakeit -

Someone knows how to bypass/remove/change 20km/h speed limit ?

Thanks in advance

Diego

diego - Replica

There is a firmware update. It came automatically to me via the app. I mean I was asked within the app whether I wanted to upgrade the firmware that would lead to 25km/h.

bill depo -

Just FYI: firmware update seems to be possible only by using an Android device, not iOS.

Andrew S. -

I didn’t get any update firmware . what’s the last software version indicated in bicycle info in the app?

Ali Titan -

What does the Max speed mean?

If I'm pedaling quicker than 20km/h then the engine will not help me to reach 30?

Is there mode how can I ride 20km/h without pedaling?

dannique XXII -

Hello,

I just get this bike and I’m very happy with the quality of the model! Your tutorial is great and very clear, I will not hesitate to consult it if needed.

I have one question for you :

I’m 1,85m tall and I have to put the seat at its maximum position in height but that’s fine. The problem comes from the handle which is a bit low.

Do you know if it could be replaced by a foldable adjustable handlebar ? I’ve seen some on the market, and it would solve this issue.

Thanks for your amazing work.

Léo

Mourey Leonard - Replica

Yes, it is possible, something like https://www.aliexpress.com/item/Aluminum...

Although the original stem has much better quality, so I ended up just adding this adapter to make the stem longer: https://www.amazon.com/TranzX-Alloy-Twin...

Andrew S. -

I have another important concern :

My electric motor is not working on my Qicycle.

When I use the different modes with the pushbutton, I’m not feeling any help from the assistance of the motor. The battery works properly, as well as the on-board computer that displays correctly : the battery level, the current speed, the power in Watt and the assistant mode.

The application shows the message : "One issue found : please check the motor line on the left of the front wheel”

I don’t know how to proceed to fix this. Can you help ?

Thank you

Mourey Leonard - Replica

You may want to check the cable on the left hand side of the fork if it is connected properly (see second picture in step 11).

Regarding the height problem in your other comment I’m sorry to tell you that the bike is designed for people under 170cm. The seat post and handle bar post are non-standard components and don’t look like they can be replaced with longer versions.

Tobias Isakeit -

This is not true, there are 3 options:

1) Replace the stem with telescopic one

2) Add the stem adapter https://www.amazon.com/TranzX-Alloy-Twin...

3) Replace the handlebar with curved one

Andrew S. -

Please I'm not quite get how to open the hub motor, I've already unscrew 3 screw on the cover lid, still the hub not open, please help.

Bayu Oktaviantino - Replica

у меня такая же проблема. кажется, что корпус является монолитным. это не так, как там покрыть возможные отвинтите.

Leonid Kazarin -

The lid sits very tight. Try to get a grip through the three holes (for example with two allen wrenches) and turn counterclockwise. (Caution: the lids edge is very sharp)

Tobias Isakeit -

What did you use to open the lid Tobi?

Are you using three allen wrench?

Bayu Oktaviantino -

I used two allen wrenches (short part in the holes long part along the axis) and used the axis as pivot point.

Tobias Isakeit -

Is there a way to buy a battery pack for this bike ? I need one desperately …

Miguel Fonseca - Replica

La bici mi é arrivata con il display del computer di bordo scheggiato,infranto il display una volta acceso non é leggibile.

Come posso ovviare a questo? È sostituibile con un nuovo display?Dove posso trovarlo?

Grazie

Agostino - Replica

The chain jumped down while I went uphill and only low engine support. How can I avoid this in the future?

Jürgen Weißmann (7ii) - Replica

Hi Jürgen, check the spring on the rear chain stretcher (see step 5). This should provide enough tension for the chain to not jump.

Tobias Isakeit -

Hello,

What kind of axel and nuts does the front fork have ?

Is it M10 nuts ?

Thank you

Mourey Leonard - Replica

Hi Mourey, I used a size 19 wrench, so its probably M12.

Tobias Isakeit -

hi! great teardown! do you know the dimensions and weight of the batterypack? i'm planning to buy the bike in china and then send the pack in mail, since its not allowed to take the battery in your suitcase or carry-on in airplane.

maurits irizarri van suchtelen - Replica

Hi maurits, the battery pack itself is 46 x 7 x 7 cm (±0.5cm ;) ), weight is 1.46 kg.

Tobias Isakeit -

Thanks! If its not too much trouble, do you know the size of the bike when folded and the saddle removed? To See if i can fit it in a suitcase without completely taking it apart.

maurits irizarri van suchtelen -

Spiegazione al di sopra di ogni aspettativa. Una pecca, manca la spiegazione su come installare la lingua inglese essendo tutto in cinese.

. Dolcclod - Replica

help: I update the firmware with android and now the qicycle go fast to 26 km/h, but the led light rear don’t works more!, instead before it’s ok, also the computer on board don’t read the status of the battery, plase help me!! also other peaple have the same problem…

francesco Villeggia - Replica

I have a problem.

When my bike is off, suddenly the engine on for a second and the wheel turns.

This happens more time for a day. Where is the problem? In the controller or in the computer?

Thank you.

Fabio - Replica

Aggiungi Commento

Visualizza Statistiche:

Ultime 24 Ore: 75

Ultimi 7 Giorni: 715

Ultimi 30 Giorni: 3,781

Tutti i Tempi: 12,903